Skip to content

BAT Italia è parte del Gruppo British American Tobacco, fondato nel 1902, con sede a Londra.

Siamo presenti in 180 Paesi, con più di 50.000 dipendenti e una filiera agricola di oltre 80.000 tabacchicoltori, e abbiamo sviluppato un’agenda globale basata su un “A Better Tomorrow”, un futuro migliore per i consumatori, i dipendenti e le comunità in cui operiamo.

Nominati per il 19° anno consecutivo Sustainability Leader e unica azienda del nostro settore ad essere inserita nel prestigioso Dow Jones Sustainability World Index, siamo impegnati nella realizzazione di un futuro migliore, A Better Tomorrow™, riducendo il nostro impatto ambientale e quello della nostra attività sulla salute, offrendo ai nostri consumatori, fumatori adulti, il più ampio portafoglio di prodotti alternativi a potenziale rischio ridotto a base di nicotina.

Abbiamo adottato un approccio olistico al tema della sostenibilità, misurando l’impatto sociale delle nostre attività con il modello “ESG” (“Environmental, Social, Governance”), orientando conseguentemente ciascuna di esse verso almeno uno dei diciassette obiettivi di sviluppo sostenibile stabiliti dall’ONU.

Refinitiv, primario provider globale di dati del mercato finanziario, ci ha premiato con il terzo posto nei parametri ambientali, sociali e di governance (ESG) tra le aziende dell’indice FTSE-100, che comprende le 100 maggiori società quotate in borsa nel Regno Unito.

Abbiamo ottenuto un punteggio ESG di 91 su 100 e siamo l’azienda con il punteggio più alto nel settore alimentare e del tabacco a livello globale.

Uno dei nostri principali pilastri è il raggiungimento di un “futuro più verde”, che passa da molteplici azioni e da obiettivi straordinariamente ambiziosi.

Vogliamo infatti avere un ruolo di primo piano nella lotta al cambiamento climatico: entro il 2025 ridurremo del 30% il consumo di risorse idriche, elimineremo del tutto la plastica mono-uso dal packaging dei prodotti e implementeremo una strategia “zero waste” in tema di gestione dei rifiuti. Sempre entro il 2025 l’obiettivo è dimezzare le emissioni di CO2, per raggiungere la carbon neutrality entro il 2030.

Grazie al nostro impegno, siamo stati riconosciuti come Climate Leader dal Financial Times, rientrando nel FT Europe Climate Leaders 2021, che individua le prime 300 di oltre 4.000 aziende in tutta Europa che hanno raggiunto la più alta riduzione delle emissioni di gas serra in relazione ai ricavi per il periodo tra il 2014 e il 2019.

In questo quadro si inserisce il nostro impegno nell’agricoltura italiana.

Proseguendo un percorso virtuoso con la filiera tabacchicola italiana lungo oltre 15 anni, e alimentato da programmi di acquisto del tabacco per un valore superiore ai 200 milioni di euro, abbiamo annunciato anche per il 2021 l’acquisto di 7.000 tonnellate dei migliori tabacchi lavorati in Italia, provenienti da Veneto, Toscana, Umbria e Campania.

L’investimento, pari a circa 20 milioni di euro, coinvolge oltre 400 aziende e 10.000 addetti e ha un impatto positivo su tutta la filiera.

Ma non solo. L’impegno verso l’Italia per un’agricoltura basata su occupazione di qualità, tutela dell’ambiente e innovazione si concentrerà anche sul tema dell’agricoltura sostenibile.

Scopri di più sul nostro impegno attraverso i nostri progetti e le nostre azioni concrete: